In questi anni ci siamo occupati di decine di temi importantissimi.
Ai quattro argomenti che trovi qui sotto ho però dedicato sempre una dose extra di energie in Consiglio Comunale. Perché su certe questioni, bisogna combattere. Punto.

I temi per Milano

Aria aperta e sport

Lo dico sempre: i Milanesi devono passare più tempo fuori da case e uffici. Perché questo accada, è però necessario metterli in condizione di camminare, correre o pedalare all'aperto e al chiuso, ma anche di riposare liberamente su di una panchina. In quest'ottica, lo sport è davvero uno strumento straordinario: attraverso la collaborazione fra pubblico e privato e con un Piano di Governo delle Attività Sportive tantissimi spazi cittadini potrebbero essere recuperati, ridisegnati e consegnati a chi vuole fare movimento e stare un poco all'aria aperta.

Leggi tutto

Casa, Aler, MM

Il passaggio delle case popolari da Aler a MM, la società che oggi gestisce quegli stabili per il Comune, è un segnale forte. MM dovrà lavorare in sinergia con le Circoscrizioni e inquadrare le priorità assieme ai diretti interessati: solo così risolverà la “guerra fra poveri” e investirà in modo efficace. Al contempo, non lasceremo soli i cittadini che vivono negli alloggi gestiti ancora da Aler. Perché hanno già pagato a caro prezzo la lentezza della Regione e perché una casa decorosa e quartieri vivibili sono un diritto di tutti.

Leggi tutto

Pubblici davvero

Grazie agli interventi sul manto stradale in vista di Expo, Milano ha riconquistato ordine, funzionalità, sicurezza. Questo però è l'inizio di un impegno più ampio. “Lavori pubblici” non significa infatti solamente piazze, vie e rotonde, ma la gestione di tutto il patrimonio fisico della città: dalla creazione e ristrutturazione delle scuole, alla cura degli spazi condivisi aperti e chiusi (giardini e sale, per esempio), al recupero del patrimonio demaniale dismesso, alla gestione dei centri sportivi.

Leggi tutto

Sempre diritti

L'allargamento dei diritti  è uno dei miei obiettivi principali di consigliera comunale e in questi anni Milano è diventata un autentico laboratorio all'avanguardia sul tema. Abbiamo introdotto il Testamento biologico e il Registro delle unioni civili, mentre su integrazione, inclusione e diritti dei lavoratori sono stati investiti soldi e pensiero. Bene, ma adesso dobbiamo correre ancora più forte: se i diritti non crescono tutti di pari passo, presto o tardi vengono accantonati fino a perdere di forza e riconoscimento. Quindi, avanti!

Leggi tutto